e capisci che stai invecchiando…

invecchiare

e capisci che stai invecchiando così d’improvviso te ne accorgi per caso come svegliandoti da un torpore, ti senti normale, ti senti come se il tempo non sia mai passato ma poi basta una cosa ed è come prendere la corrente! io me ne sono accorta quando ho passato i giorni delle scampagnate a fare i pic nic in balconi in città con amici vino barbeque e casino ma sempre in città dicendo che la benzina costa cara che a casa ci sono più confort…ed è vero..e se stai pensando che sia una buona idea vuol dire che stia invecchiando anche tu.
non aver paura è fisiologico !!
stai invecchiando quando i tuoi sabati sera sono a casa con gli amici a mangiare pasta e giocare a risiko o con le amiche a mangire dolci e farti la ceretta… e ad una cert’ora tutti vanno via o perchè lavorano o perchè hanno a casa cani e gatti ( non bambini attenzione)
altro che fare le 5 del mattino ubriachi, altro che vediamo l’alba e facciamo il bagno a mezzanotte!!
ti accorgi che invecchi quando ti vengono mille paure infondate come di morire sull’aereo di farti male guidando o di slogarti una caviglia in palestra quando dieci anni fa facevi le gare a 100 km orari con i tuoi amici!
e ti accorgi che i tuoi pensieri sono sempre più negativi e i tuoi genitori non sono più indipendenti e tu sei sempre meno tollerante con tutti…e alla guida sei sempre più rincoglionito
e mentre una volta ti vestivi come nel musical mulin rouge e ora ti vesti come in tutti assieme appassionatamente…
e quando saluti un bambino e pensi che il tuo orologio biologico si è scaricato e sia ormai da buttare e soprattutto quando lo saluti oltre il braccio ti si muove tutto il corpo e ti rendi conto che sei flaccida come un budino
e sei vecchio quando anzichè 72 big mac vai a comprare il tofu e la soya antiradicali liberi…
e quando anzichè ai concerti vai a teatro… e non capisci un cazzo della tecnologia mentre bimbi minchia accanto a te maneggiano astronavi di telefoni
e quando critichi le ragazzine per come si vestono e quando tutti i tuoi amici ti dicono che sei sempre più simile a tua madre e tu neghi ma sai che è vero…
e quando preferisci le ballerine ai tacchi e quando ti trucchi sono nelle occasioni indispensabili e anzichè andare a fare shopping vai all’ikea a sbavare sui mobili.
e soprattutto quando parli al passato…io facevo..quando io avevo 20 anni… ma ti ricordi quella volta che…
quelle sono le tre parole che ti fottono… se le hai dette vuol dire che anche tu sei vecchio.. e sai cos’è la cosa più deprimente? è quando ricordi un oggetto una musica un pubblicità la citi a qualcuno e non la ricorda e poi pensi.. ah tu sei nato due anni dopo me…certo…che non lo ricordi…cazzo quanto sono vecchia… ma la cosa più deprimente ancora è che per chi come me non è ancora sitemata vive in un limbo tra la famiglia che invecchia e ha bisogno di te e la tua vita futura che stenta a sbocciare.. partire? restare? …crescere??? regredire??? ricordo quando avevo 16 anni e ne volevo 18 e poi a 20 gli anni più belli e a 25 la sistemazione sentimentale e ora a 29.. la crisi dei 30..la crisi del limbo ne donna ne bambina, mi chiamano signora fuori e a picciridda a casa…. e tu che fai??? incorci le dita e speri che i 30 siano ancora più belli dei 20…così a 40 avrai ancora qualche cosa da raccontare. io intanto quest’anno ne rifesteggio 28…tanto chi se lo ricorda….

http://www.youtube.com/watch?v=T7nhO6IWGzc

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

4 risposte a e capisci che stai invecchiando…

  1. Francesco ha detto:

    se a 30 sei flaccida come un budino non stai messa bene.

    • lecocorite ha detto:

      e caro mio maschietto intanto gli uomini diventano meno flaccide delle donne e poi caro il mio è un racconto non tutto deve essere veritiero..non noti che è un racconto ironico??

  2. Marzia ha detto:

    Mi rivedo in ogni riga che leggo.. È proprio vero il tempo passa per tutti nessuno indietro lo riporterà nemmeno noi.. Cantava max..ma come si fa ad accettare il tempo che passa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...