fottutissime abitudini

non ce ne accorgiamo nemmeno ma sono dentro di noi, ci prendono con violenza ci penetrano nell’inconscio e quando ci lasciano… restiamo basiti e impotenti, cosa sono? le abitudini!!!

non ti rendi conto di quanto tu dia per scontato l’uscire in macchina fin quando questa non si ferma tu sei costretta a prendere i mezzi pubblici cospargendoti di amuchina  e facendo la gimcana tra studenti sudati e vecchietti catarrosi.

non ci rendiamo conto delle comodità delle grandi città come i negozi aperti tutta la settimana fin quando non andiamo magari in un paese più piccolo dove il supermercato chiude ancora di mercoledi e il pane lo compri il sabato per la domenica.. che non è nulla di eclatante ma per chi come me è ormai naturalizzato a certe cose  sa che matematicamente lo zucchero finirà di mercoledi e avrai voglia di pane giusto la domenica e ovviamente il sabato non l’avrai comprato…

e poi il telefono… sono capace di portarlo anche sotto la doccia per non staccarmene nemmeno un minuto… e come faremmo senza social network? 10 anni fa non c’avevo manco il pc e ora se non guardo chi s’è fatto i cazzi miei su facebook non mi sento realizzata
e capita solo a me di avere la batteria del telefono scarica giusto giusto quando manca la luce e cercare nei manuali di educazione tecnica come si fa una batteria usando arance e filo di rame per la disperazione???

e lo stereo in macchina??? quando non lo avevo cantavo con la mia amica come una disperata con i finestrini aperti tanto che, ferme al semaforo imitando patti pravo 4 file di macchine si sganasciavano dalle risate.

e il cuscino senza il quale non possiamo dormire? nottate insonni fuori casa senza cuscino, come stitichezza cronica se vai in vacanza e il cesso non è il tuo.
e il biscottino nel caffe dopo pranzo? il mio corpo me lo richiama proprio e se non c’è posso mettere a soqquadro tutta la cucina cercando qualcosa di dolce..

le abitudini nascono da cose fatte giorno per giorno, la telefonata con l’amica il resoconto quotidiano alla mamma  non ci accorgiamo nemmeno di quando e come le costriuamo ma senza non possiamo vivere, ci sembra manchi qualcosa come quando fai una ricetta e dimentichi a mettere un ingrediente. ogni tanto provo la sulla mia pelle di proposito la privazione di un’abitudine e devo dire che se per certi versi è salutare, è disintossicante, quando riprendo la quotidianità,
riprendo con foga e convinzione ogni mia abitudine buona o cattiva che sia ed è per questo che non si sa più  andare a piedi, fare una dieta o lasciare un fidanzato o un amico storico… solo per abitudine…
spesso ci condizionano la vita,
anche le relazioni risentono delle abitudini, non riusciamo a mettere tra noi e loro un bel vaffanculo quando davvero ci vuole, noi pensiamo sempre a come saremo senza quel tipo o senza quella cosa….
pensare pensare pensare il nostro cervello sembra non sappia fare altro
uf

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

6 risposte a fottutissime abitudini

  1. Renato Gentile ha detto:

    Spontaneamente delicato: mi piace.

  2. Renato Gentile ha detto:

    L’abitudine rende sopportabili anche le cose spaventose (Esopo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...