siamo delle sfrangiacoglioni

20130701-203617

si, si siamo delle sfrangia coglioni! non c’è nulla da fare.

inutile che andiamo a dire al pollo di turno:< io sono diversa, io ti lascerò la tua libertà, tra noi non ci saranno mai problemi, io non sono come le altre>!

CAZ ZA TE

siamo tutte geneticamente create per rompere il cazzo, me per prima, io proprio porto il vessillo, la torcia, la bandiera delle scassa minchie.

io sono una di quelle che vuole tutto e subito, io in una settimana mi intrigo, mi affeziono, mi innamoro, voglio le parole e i gesti che dico io, voglio che lui rinunci a tutto per avere solo me, corro, mi affanno, lo penso, gli chiedo se mi pensa, cerco con tutte le forze di estrapolargli pensieri e parole che nemmeno lui riesce ad avere, lo tormento, penso già al matrimonio, ai nostri monogrammi sulle tovaglie, ci faccio del sesso sfrenato, dei numeri da circo, gli dedico canzoni , poesie, libri, memorizzo tutto di lui, cerco di conoscere tutto, persino se è stato partorito con parto naturale e se è stato allattato al seno.

sono un cancro che si insinua piano scusatemi il paragone forte ma è così.

anzi no lo cambio, sono una droga, mi provi , ti piaccio, ti faccio perdere la testa perchè sono fintamente perfetta.

so cosa dire e quando, so come fare e cosa.

ti faccio sballare e appena sei assuefatto, ti distruggo con le reazioni chimiche, ti distruggo con la dipendenza, ti devasto con tutti gli effetti collaterali.

e io lo so che sbaglio a essere presente, ad assillare, perchè l’uomo io lo conosco, l’uomo non vuole l’assiduità, l’uomo deve essere cacciatore e gli andiamo bene solo quando noi fuggiamo, quando ci sediamo e vogliamo il resto, è lui a fuggire.

io lo capisco, io lo so che sbaglio ma è così.

io voglio la comunicazione costante, i gesti, le parole giuste. io voglio sentirmi tutto per quella persona , voglio essere il suo mondo. il suo unico pensiero.

ma spesso non capiamo che, quella persona ha altri interessi, altri impegni, altri mondi, spesso anche altre donne o semplicemente non è preso come noi.

e allora con il nostro modo di fare lo allontaniamo e basta.

diventiamo una violenza, una costante sgradevole, un peso di cui liberasi.

e ce lo dicono, perchè loro sono così,schietti e sinceri.

e noi giù di depressione. che ci fa essere ancora peggio, pianti strepiti da bambina viziata al supermercato, perdita della dignità, minacce, raffiche di messaggi che una fucilata era meno dolorosa.< tu non sai che ti perdi …. tu così mi fai del male, mi allontani>

e quello vuole lui, che ci leviamo dal cazzo con la stessa agilità con cui ci siamo salite.

se io appartenessi alla schiera di quelle che, invece, sono di ghiaccio e al primo segno di cedimento sparissi nel nulla, avrei la fila sotto casa. fila di gente che attirata dal mio mistero, impazzirebbe per conoscere cosa si nasconde e no invece, io me ne fotto delle regole di base e mi svelo subito. tutta e subito.e devo smetterla.

basta un clic per non perdere la dignità e riacquistare gli amanti perduti, il clic di un telefono spento, di una porta chiusa di un cuore che smette di farti blaterale roba inutile.

perchè gli uomini, ci vogliono come dice Mango in Oro…

distesa pura ma tu ci stai                                                                                                                                                                   perché accetti e ci stai 

Perché non ti elevi su di noi 
e resti lì celeste così 
io ti vorrei immune dal sesso 
perché ti daresti anche adesso 
ooooooorooooooo… 

Però ,riflettendo,  perchè io non devo essere libera di essere me stessa?? perchè mi devo attenere alle regole del rimorchio, frustrando e zittendo la vera me stessa??

non posso fare quello che voglio sperando che seminando tanto qualcuno prima o poi mi raccolga come sono?

mi garantite che qualcuno c’è?

no?

bene. proprio bene.

mi sa che prendo un nuovo gatto

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a siamo delle sfrangiacoglioni

  1. russell1981 ha detto:

    Però tu conosci TROPPO dell’universo maschile. Proprio tanto. 🙂

    Bella la citazione di ORO.

    Buon Natale 😉

  2. carl ha detto:

    sei interessante, scrivi molto bene ma non sei una donna EASY…

  3. easylady ha detto:

    L’ha ribloggato su forsehopersolechiavie ha commentato:

    ogni tanto riesumo pezzi

  4. colpoditacco ha detto:

    io sono più fredda e distaccata ma tanto non basta… 😦

  5. Francesco ha detto:

    Guarda, la prima cosa che dico mentre scambio il mio numero con una ragazza è: “non volermene, non amo messaggiare”. Oh, e ottengo una solerte ubbidienza ;-). Comunque posso dirti che il tuo modo di fare mi porterebbe a chiedere la scorta e a cambiare residenza in un luogo segreto? Cioè anche io ero così fino a qualche anno fa, quindi quello che dici non mi sembra fantascienza. Ma non era bello e non mi faceva vivere. Io ho smesso quando ho capito che rischiavo di ossessionarmi fino all’inverosimile! Autostima, rispetto di noi stessi. Non possiamo far dipendere dagli altri il nostro stato d’animo, la nostra felicità. Sono molto meno appiccicoso e romantico, meno incline agli ululati al chiaro di luna e a erigere templi, e consacrare luoghi di pellegrinaggio a suon di autoflagellazione, laddove l’ho baciata per la prima volta! Sono più sereno, sto al gioco della seduzione, sono più attento al non-verbale. Più laconico e distaccato, sì; valuto se ne vale davvero la pena. Do quanto ricevo e, se do di più, non mi lamento. E, onestamente, se lei “fugge” ed è scostante la lascio perdere. Ho meno voglia di sbattermi, tutto qui, perché ho sempre e solo perso (salute, lacrime, soldi, tempo, sonno). Con questo voglio dire che capisco perfettamente voi donne, non vi approvo, ma vi capisco. E, da quando ne sono consapevole, sono più sollevato. Ho imparato ad accettare i vostri difetti, a non preoccuparmi dei due di picche, a prendere senza ferire (troppo).
    Guarda se esistesse un marchingegno per “saperlo e subito” (se l’altro/a vuole fare sul serio o solo trombare) il mondo sarebbe diverso, non so se in meglio o in peggio, forse sarebbe un mondo di single e di anime gemelle, tutto bianco e nero. Ma finché non lo inventeranno gli uomini e le donne di questo pianeta utilizzeranno sempre quel pizzico di menzogna, quel male necessario che ti costringe a fare esperienza, a mietere quello che impari e ad evolvere. Questo non vuol dire essere destinate a darla a quello sbagliato, ma a maturare più autostima! Allora fareste trombare chi se lo merita e vi sentireste più appagate, rispettate, ma soprattutto amate.

    • easylady ha detto:

      io praticamente, quando leggo questo tipo di commento, ringrazio davvero di avere questo blog che mi permette di avere riscontri intelligenti con persone come te. grazie davvero. e mi ha pure ispirato per un prossimo post

  6. Il Pinza ha detto:

    Poi il gatto fallo castrare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...