san valentino dei diversi

mi è stato chiesto di scrivere un post per san valentino.

mi sono trovata in difficoltà.

non sono romantica, non sono tipa da peluches, fiori e cenette cuoriciose.

al massimo, contemplo i cioccolatini ma quelli li gradisco sempre, quindi non vale.

non ho mai amato questa festa da fidanzata, ne l’ho odiata da single,

mi è completamente indifferente. non mi interessava neppure da a ragazzina, non avevo l’ansia che nessun compagnetto mi trovasse interessante e mi negasse un lecca lecca a forma di cuore. me ne sbattevo altamente. sono stata sempre innamorata di me stessa e se volevo un lecca lecca, me lo andavo a comprare.

non dirò  che è una festa del cazzo creata solo per far spendere soldi alla gente, non dirò neppure che è un avvenimento romantico importante, perchè le coppie dovrebbero  festeggiare il loro amore tutti i giorni, non mi sentirete mai pronunciare frasi banali come queste.

il mio pensiero, stralunato e contorto, per san valentino è rivolto alle coppie insolite: a due donne che si baceranno sul divano, a due uomini che si terranno la mano in un locale, a due amici che quel giorno decideranno di finire a letto assieme.

ma soprattutto ai cornuti e a chi ci fa cornuti!

tutti , almeno una volta, siamo stati cornificati, per amore, per sesso, per appagamento, non importa, ognuno di noi si porta, di sicuro, un fardello non indifferente di ramificazioni in testa.

ecco detto questo, il mio pensiero va a chi festeggia il san valentino e c’ha l’amante.

come cavolo farete? fatemi capire,quale sarà il vostro modus operandi?

mollate l’amante a casa perchè non l’amate e non merita di festeggiare?

oppure ci passate il pomeriggio con l’amante e poi portate i fiori a vostra moglie?

o mollate la moglie a casa con la scusa del lavoro e portate l’amante fuori? perchè con tutte le coppie in giro, è un attimo a beccarvi e smascherare la copertura.

e poi con la moglie dovrete recuperare, quindi vi tocca portarla fuori il fine settimana.

e quanto vi costa tutta sta minchiata?

farete ad entrambe regali uguali? orecchini a tutte e due? o completini intimi e per sbaglio, invertirete la misura per morire di imbarazzo quando lei lo scarta e trova una quinta e ha due prugnette che arrivano ad una seconda?

e i fiori? ne portate un mazzo ad una e poi prima che si sciupino correte a portarli all’altra?

e come ve la gestite la notte romantica? prima l’amante e poi la moglie? non vi va il pisello in fiamme? non rischiate di sbagliar nome?

capite cari fedifraghi che è un casino, anzi, ancora ancora, le donne riuscirebbero a gestirsi più uomini romanticamente ma  i maschi, non sanno essere multitasking, i maschi si farebbero sgamare subito, con buona pace della festa degli innamorati e di cupido che lancia le frecce!

ma se… voi foste bisex e il vostro amante fosse uomo? che sbattimento… cosa gli regalate? gli orecchini pure a lui per andare sullo sbrigativo??

e se aveste una relazione poliamorosa??? vi costa un mutuo….

e se invece foste una coppia normale, di fidanzati, conviventi o sposati, vi prego, vi prego, diffidate da quelle donne che vi chiedono la borsa firmata, che usano sta festa, solo per avere l’ennesimo regalo inutile, costoso e direzionato, se ve lo chiede, state con una donna che non ha capito molto della festa degli innamorati.

stessa cosa per gli uomini, se ne approfittate per chiedere alla donna una prestazione che di solito non gradisce, con la scusa della festa degli innamorati…non avete capito un cavolo della vostra compagna.

in ogni caso che sbattimento.

il san valentino è uno sbattimento.

l’unica cosa buona di sta giornata è che è una festa che muove l’economia, tra regali, fiori e cena ci saranno un sacco di soldi che girano che in questo periodo non fa mai male.

mi dispiace per chi è single e ci sta male e poi si deve sorbire le amiche frivole che mostrano orgogliose anelli e succhiotti.

mi dispiace per chi è in coppia e non può permettersi nemmeno un pensierino.

mi dispiace per chi ha perso l’amore e in questa festa ci soffre.

in ogni caso, tutto sommato, l’idea di festeggiare chi si ama, in un modo o nell’altro, non è male, si festeggiano i genitori, i nonni,le religioni,le nascite, perchè non festeggiare l’amore? che sia amore per tutti però, amore per gli amici, per il gatto, per il vestito nuovo, per il tatuaggio. deve essere una festa libera, dove ognuno può esprimere l’amore per chiunque desideri.

io personalmente farò un bel regalo al mio vibratore e forse pure al mio gatto

e perchè no, pure a me!

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a san valentino dei diversi

  1. papillon1961 ha detto:

    A proposito di San Valentino. In questi giorni facevo una riflessione: pensavo a coloro che mettono i lucchetti per suggellare un amore. Sono persone che (oltre a rovinare monumenti, imporre agli altri le loro cose intime) non hanno dentro di se né qualità umane, né spirituali, né intellettive per lasciare ad una persona la libera scelta di stare con loro. Un altra dimostrazione dell’impoverimento della società.
    Detto questo, credo che dobbiamo – da un lato – rispettare tutti – dall’altro – cercare di fare capire che cosa conta veramente tra due persone: sia in amore che in amicizia.
    Questo è quello che ho commentato sul blog di Fuori Logo (penso dovrebbe piacerti); per te aggiungo che il problema non sussiste, che l’amore non arriva a comando ma quando non ci si pensa, quando si segue il cuore senza porsi sempre in modo così critico nei confronti delle relazioni (qui ti invito a leggere anche un breve commento che ho lasciato ad un amico su FB – minchia, ormai mi cito da solo..).
    Poi sappiamo che le relazioni iniziano e finiscono e devono lasciare un ricordo dolce. Se questo non accade, pensiamoci bene, la colpa è sempre nostra che non ascoltiamo il “quinto senso e mezzo” che è in ognuno di noi (e qui cito Dylan Dog..).
    Per andare oltre e continuare a stare insieme c’è un solo passaggio obbligato: fare un passo indietro rispetto ad alcune nostre prerogative ed accettarne alcune dell’altro. Un po’ come facciamo per le amicizie, dove è più facile perché la sera ognuno dorme nel proprio letto. mi rendo conto, però, che alla tua età è ancora difficile e forse è lecito che sia così.

  2. lulasognatrice ha detto:

    Aahahah che grandiositààà 😀

  3. certeluci ha detto:

    Ahahahahahahahahaha… Sei grandiosa!!! Forse sai chi si salva tra tutti???
    L’uomo che ha l’amante ma che è fidanzata/sposata pure lei!!!
    Buon San Valentino a chi Ama.
    Condivido a pieno il tuo pensiero! Auguri LIBERI di Buon San Valentino a tutti!!!

  4. gianni ha detto:

    Non oso pensare al gatto e al vibratore. Povero micio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...