lasciate che i disadattati vengano a me

c’è chi colleziona francobolli, chi bambole, chi scatole colorate.

io colleziono disadattati.

non avevo mai pensato a quanti ne fossero passati nella mia vita.

poi un pomeriggio avevo bisogno di rilassare la mente e mi sono messa a divagare.

Cribbio che manica di folli che ho avuto, certo che adesso sono leggermente schizzata, queste persone che sono passate nella mia vita mi hanno lasciato appiccicato un pochino nel loro strano modo di vivere la vita.

Ho avuto il carabiniere che ligio alla divisa usciva con me e con la pistola messa nei pantaloni strappandone un paio a settimana.

ho avuto il sociopatico che non voleva stare in giro con la gente e mi costringeva a passare le serate o in auto o al bar.

avevo lo sciattone che dio solo sa dove trovava i vestiti e da quanto non faceva una doccia

quello che stava ore a prepararsi e a farsi bello con tanto di cipia e piastra per capelli

quello si sfondava di canne e non capiva un cazzo

quello che preferiva la mamma a me e piuttosto che presentarmici si sarebbe tagliato l’uccello.

quello che aveva il “mestruo” e dovevi dirgli determinate cose solo in determinati giorni

quello che non stava a suo agio con il suo corpo e quello che non stava a suo agio col mio

quello che promette e non mantiene,

quello che non si sentiva all’altezza e quello invece che si sopravvalutava.

nel corso degli anni ho ottenuto senza volerlo una collezione, una piccola bacheca degli orrori che mi ha lasciato addosso un senso di strana attrazione per i tipi strambi, forse nel vano tentativo di volerli cambiare e renderli più sicuri, meno stolti, più umani.

una missione kamikaze praticamente perchè:

quando ci sono riuscita sono stata mollata per consentire loro di vivere una nuova vita da uomini nuovi

quando non ci sono riuscita sono stata mollata con la scusa di volerli cambiare.

ma io andarmene un po’ a fanculo da sola no???

 

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...