ex

gli ex.. ne ho già parlato ma non ho mai detto perchè si chiamano ex e che valore hanno quando lo diventano e perchè non ci si torna.
ci sono tanti motivi per cui si lascia e si viene lasciati, sono percorsi più o meno lunghi e dolorosi che alla fine fanno mettere un punto e voltare pagina.
sicuramente sono persone che ci hanno lasciato parti di loro, cambiamenti ( spero positivi) e ferite e dubbi perchè una frattura fa sempre male.
dopo aver analizzato i motivi e le colpe che sono sempre ambo i lati come il divieto di sosta, si tira una linea e si va a vanti, ci si decanta da single, si fa il chiodo schiaccia chiodo, si tromba all’impazzata come se ci fosse stato proibito per anni, si cambia sesso oppure nazione ma si va avanti!
ora, non sta a me giudicare come sapete non lo faccio mai ma io sono dell’idea che non si torna mai con l’ex, nemmeno per una sveltina, nemmeno per confermare che abbiamo fatto bene a mollarlo, l’ex ha un motivo per essere tale e anche se lui ora è super figo e piuttosto single e noi cesse stratosferiche bisognose di conferme l’ex non si tocca! di riscaldata è buona solo la pasta del giorno prima!
perchè almeno chè non l’abbiano lobotomizzato lui avrà sempre gli stessi odiosi difetti che ce lo hanno fatto lasciare e dopo una sveltina o la ripresa della relazione, questi difetti verranno a galla come gnocchi e noi di dovremmo sbattere la mano sulla fornte più volte per riacquistare la memoria perchè il cervello umano chiude tutte le brutture dentro un cassettino buio ed angusto e ci fa andare avanti, le nasconde per sopravvivenza ma poi quando noi torde e tarde andiamo a forzare quella serratura ci viene tutto fuori e ci sommerge come un camion di merda che si ribalta.
ne tanto meno ce lo si riprende se lui si è ammogliato e ha procreato, non noi possiamo riavvinghiarci a lui per fargli capire cosa si è perso. no no e no non si fa, faremmo del male a lei, confonderemmo lui e forse finiremmo a fare le amanti.
e non è vero che con lui era tutto più bello, che le scopate erano migliori e che i cibi avevano un altro sapore, è solo che siamo pigre, che vogliamo cose che già conosciamo anche a costo di stare male, che abbiamo paura dell’ignoto, di ricominciare e soffrire anche se fare passi avanti ci può portare solo novità, preferiamo il vecchio stantio al nuovo da scalare come una montagna.
siamo proprio delle cojione!
se una storia finisce c’è un motivo, se si tornerà assieme dopo anni di frattura può essere perchè è stato il vostro grande amore ma può essere anche perchè vi siete guardati attorno e preferite la vostra pochezza noiosa e litigiosa al nuovo pauroso.
però dopo non vi lamentate, non criticate le amiche se vi guardano male dopo che avete detto peste e corna di lui e ora vi ci strusciate di nuovo come gattacce in calore, non recriminate il fatto che non sia mai cambiato.
volete cambiarlo? cambiate uomo!!! meglio un nuovo sbagliato che un vecchio noto dove non aspetterete altro che il problema si ripresenti.
ed intanto che meditate, accettate il fatto che le relazioni sono la cosa più imperfetta che ci sia.
Che non sono eterne.
Che sono solo pezzi di vita che condividiamo con alcune persone. Che per un po’ sono tutto. E poi diventano niente o nei casi migliori, diventano ricordi.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

Una risposta a ex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...