La rivoluzione del dildo

finalmente le donne si sono mostrate per quello che sono.

dopo anni a cercare solo di apparire silenziose e umili, poi solo belle e stupide poi intelligenti e arriviste, ora le donne sanno essere tutto. donne in carriera, madri, mogli, umili ma reattive, multitasking ma concentrate, donne nell’esercito, nello spazio ma soprattutto donne sessualmente attive.

da un paio d’anni a questa parte e pure qualche cosa in più, anche alle donne è scappato di bocca che a loro fare sesso piace! che comprano sex toys, che guardano porno, che si masturbano, che fanno sesso on line e che quando vogliono sanno anche cambiare partner se non le soddisfa.

tutto senza vergogna, tutto senza arrossire, non c’è più pudore religioso o silenzio socialmente obbligato, le donne sono libere! hanno tutti i fidanzati che vogliono senza diventare poco di buono, si masturbano senza essere peccatrici indemoniate, guardano porno, molto porno e spesso escono con la voglia di rimorchiare e scopare come fa esattamente la loro controparte maschile.

c’è da vedere come è presa questa nuova rivoluzione dagli uomini: dopo la conquista del voto, e i reggiseni al rogo, come valuteranno la nuova marcia della donna verso la conquista del dildo!?

al grido di libertè, egalitè, trombe’,  la donna si sta sdoganando, afferma che il sesso le piace, sgrida l’uomo quando non è capace di soddisfarla,  non si va a confessare più per una storia di una botta e via ma l’uomo?? in tutto ciò?

è ancora legato alla figura di bambola sul comò bella e pudica? crede ancora nel valore della verginità o la gradisce esperta? premia la donna che sa amarsi anche da sola davanti ad un video hard o ne è intimorito?

per lui una donna che parla di sesso esplicitamente, che racconta le sue storie come si fa tra amici in un bar  può diventare una fidanzata ? o è solo vista come un’amica spregiudicata o addirittura come una facile?

perché cari maschietti voi non siete mica abituati ad avere una donna che vi parla in maniera aperta di sesso… questo tipo di donna per voi è classificata come una che avendo tanta esperienza si fa tutti e vi sentite in dovere di provarci, di giudicarla, di trattarla con meno cura e attenzione di come fareste con una pudica donnina illibata (che magari  la notte fa sogni erotici che farebbero impallidire Cicciolina ma che a voi mica li racconta)

uomini, la donna moderna è in marcia, una vestale con il vibratore in mano vi viene in contro e non ha paura di voi,  siate pronti perché lei sa cosa vuole e ve lo dirà.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

14 risposte a La rivoluzione del dildo

  1. Pinzalberto ha detto:

    Prendi nota: l’unica cosa che chiedo è di andare al lavoro tranquillo senza il dubbio che mi tradisca con il dirimpettaio o che durante la pausa pranzo si prenda uno sfilatino, ma non quello del bar. Per il resto mi eccita di più una donna affascinante dotata di un minimo di classe da una che rutta e scoreggia più forte di me e che mi racconta dello strano cazzo storto che teneva il suo ultimo maschio. Ma l’amore è cieco, mai dire mai.

    • easylady ha detto:

      bhbhahahauuuaa sono a lavoro e rido con le lacrime. no niente rutti, si può parlare di sesso con classe… io lo faccio

      • Pinzalberto ha detto:

        Non puoi capire, ho una collega che è a dir poco imbarazzante. Parla sempre di sesso esplicito in qualsiasi contesto con tanto di versi e gesti. Se siamo a pranzo in un bar, gomito a gomito con gli altri tavoli, non puoi…… Però è divertente, simpatica e di compagnia ma io non mi ci metterei mai con una così: “Pratico la fellatio con il mio compagno” o “Spompino da paura quel gran bastardo”? Forse nella pratica la seconda opzione sarebbe la migliore ma quando la racconti…..

      • easylady ha detto:

        si decisamente ci vuole un luogo e un contesto per tutto. un minimo di sensibilità e di contegno non farebbero male anche perchè si perde l’eleganza e il piacere della battutta se ti devi sentire a disagio

  2. TADS ha detto:

    il post è molto bello ma ci sono alcune inesattezze, niente di grave, negli ultimi anni la donna ha mutuato dagli uomini tutti gli aspetti beceri trascurando quelli nobili, pochi e mal distribuiti.

    siamo nel 2014 inoltrato ma ancora tiene botta un concetto antico, un uomo che chiava tante donne è un play boy, una donna che si tromba tanti uomini è una zoccola, bene (si fa per dire), non è livellando la zoccola che si arriva in cima. Fermo restando che le donne sboccate, apparentemente aggressive e dichiaratamente disinibite, sono quelle che nel letto manifestano le maggiori insicurezze e paranoie… no, non è la solita solfa della timidezza aggressiva, è solo una strada comoda per stare sotto le flebili luci della taverna.

    in ogni uomo alberga un guardone così come in ogni donna alberga una esibizionista, è questo il muro che divide le donne dal porno, non hanno una forte sessualità visiva, infatti sono già numerosi i tentativi di realizzare porno al femminile ma i successi tardano ad arrivare. I toys hanno incrementato le vendite ma sono diminuite quelle degli ortaggi multiuso. La donna ha sempre fatto uso di strumenti/coadiuvanti, magari in segreto ma non è considerabile una nuova frontiera il dirlo ai quattro venti.

    Ha ragione Pinzalberto, una donna che dice pubblicamente: “mi piace succhiare cazzi”, non si allinea all’universo maschile, emula un trasvestito.

    TADS

    • easylady ha detto:

      siete sempre illuminanti nei vostri commenti e mi date sempre nuovi spunti, non volevo sdoganare la donna volgare che non sa come e quando dire le cose e cpiù che aperta diventa oscena, volevo sdofanare la donna che ama fare sesso ( da sola o in compagnia ) e non ha paura di dirlo. perchè come dite benissimo voi una cosa e stare in gruppo e affermare scherzosamente nel giusto contesto che ci si masturba con un dildo ed un’altra cosa è diventare sboccate e volgari, come dici tu da taverna solo per avere attenzioni ( che poi sono appunto attenzioni sbagliate)

      • TADS ha detto:

        il mio commento è integrativo, non è una critica, non vorrei essermi espresso male, il tuo post mi è piaciuto molto.

      • easylady ha detto:

        no nonononononoooooo ho capito perfettamente, infatti non l’ho preso come una critica ma come un tassello in più da valutare e su cui scrivere!!!!!!

      • TADS ha detto:

        lascia che ti offra altri due spunti:

        1) le donne parlano di sesso, pensano al sesso e farebbero sesso in misura nettamente superiore agli uomini, la gag dei mariti sempre ingrifati e delle mogli in perenne emicrania è obsoleta da decenni

        2) una chiave di lettura dell’universo femminile è la seguente, le donne vorrebbero indossare vestiti costosissimi per incontrare più facilmente un uomo che faccia venire loro la voglia di toglierseli

        al prossimo post avvisami

      • Pinzalberto ha detto:

        1) Spiegalo a mia moglie…. 🙂 o vogliamo aggiungere “tutte le donne singles”

      • TADS ha detto:

        aggiungiamo, aggiungiamo pure 😉

      • easylady ha detto:

        le donne fanno sesso come gli uomini ma solo i primi tempi, poi si annoiano…

      • TADS ha detto:

        se non trovano quello giusto…

      • easylady ha detto:

        mmmmm può essere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...