voce del verbo rosicare

Una volta, quando ti lasciavi col fidanzato, ti vestivi un po’ da zoccola e percorrevi il corso con le tue amiche sperando di vederlo, quando lo beccavi ridevi e ti facevi notare sperando che lui rosicasse. Più o meno stessa cosa faceva lui,facendoti arrivare voci da amici in comune che narravano apocalittiche avventure sessuali con almeno 10 donne.
Nell’era di internet tutto questo si è amplificato e mostruosamente ridotto ad un click.
Ti blocco, ti sblocco, ti seguo, ti controllo chi ti mette il “mi piace”.
Cito aforismi sperando che tu colga il mio dolore, taggo foto di puro sballo e divertimento sperando che tu le veda e capisca che io vivo pure senza di te.
Tutto questo lavorio psicologico dovrebbe essere o vietato per legge o affidato a qualcuno che lo fa per mestiere.
Un rosicatore professionista.
Uno che, pagato, sta lì a postare sui social foto di ubriacature moleste, serate in disco, femmine nuove, tutto al fine di creare con gli stessi supporti , uno dei due messaggi distinti che si vogliono far evinere.

che vanno da “anvedi sta zoccola come si diverte e diceva di soffrire per me”

al “cristo come rosico quasi quasi ci ritorno”.
Non capendocapendo però che tutto dipende non dalle nostre foto postate ma solo dall’interesse dell’altra Persona e spesso, mentre noi vorremmo ottenere il secondosecondo scopo, spesso raggiungiamo solo il primo messaggio e in più, a quel punto, scatta una gara a chi dimostra di soffrire meno e divertirsi di più.
La sana irreperibilita’degli anni passati, quando dopo un litigio veniva chiuso il telefono e non si sapevano più notizie, era molto più genuina e meno devastante di questo continuo controllo ossessivo dell’altro attraverso i social, che a mio avviso porta ad un rapporto malato con la separazione.
Quindi cari, quando decidere di lasciarvi o venite scaricati, prendete la matura decisione di cancellarvi rispettivamente,come quando decidete di non andare in quel pub che potreste vederla lì, o andare in quella palestra perchè sai di trovarlo lì.
Il social amplifica il rodimento, se riuscite, evitate!

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

2 risposte a voce del verbo rosicare

  1. Fortunatamente non conosco questa fase perché ho creato i miei account sui social dopo aver conosciuto il mio attuale ragazzo, quindi, non ho mai attraversato questa fase.
    (legata all’amore).

    Posso dirti però che vedo lo stesso con le amicizie in giro.
    Frasi pessime che parlano di bastarde e troie, di bugiarde e di gente a cui si augura la morte sperando che l’amica/o legga e capisca che ci riferiamo a lei, per poi, quando ci domanda “ingenuamente” se stiamo parlando di lei poter dire “MA NOOOOOOOOO”…

    Fossero tutti fini come me XD

    L’unica persona che ho bannato, non solo cancellata su fb, un’ora prima che la cancellassi si è beccata un post del genere:
    “Ciao non ti posso soffrire, sei una falsa di merda e un’ipocrita e non solo ti cancello, ti banno pure così che tu non possa mai più leggere nessuna singola cosa che io possa scrivere in nessun singolo gruppo, pagina o altro, addio”

    Non era un’amica però, era una cretina che mi aveva chiesto info per prendere un animale e siccome le risposte oneste che le avevo dato non le andavano giù era andata a dire in giro tutto il contrario di cosa le avevo detto. Ce n’è di gente matta in giro, io sono la prima, ma almeno sono onesta e diretta! XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...