cicatrici

qzhcw9

sono troppi post che racconto di quanto noi donne siamo venali, che guardiamo se l’uomo sia bello, ricco e lavoratore, sarei ipocrita se dicessi che certe caratteristiche non siano importanti ma sarei pure stupida a non svelarvi una cosa.

quello che rende un uomo interessante ai nostri occhi, quello che ci fa sentire la vocina che dice <si siii siiiiiii> non è il portafogli, il vostro pisello da 28 cm ne le vostre 15 lauree, sono le vostre cicatrici.

cicatrici fisiche, mentali, psicologiche, blocchi, reticenze, muri, armature, disavventure, psicosi idiosincrasie, insomma cose per cui vi servirebbe un bravo psicologo, a noi invece fanno perdere la testa!

perchè mentre il vostro apprezzamento sul nostro culo, fanno ballare la pinup interiore che abbiamo, sbirciare una vostra debolezza, fa svegliare l’infermiera che albrega dentro di noi e quella fa dei danni assurdi, perchè mica è un’infermiera laureata, no no, è improvvisata, è convinta di guarire ogni vostro male ed invece non farà altro che mettervi in fuga, ma questa è una discussione a parte.

ogni volta che voi ci mandate una foto vostra che dovrbbe essere sexy, noi la controlliamo passo passo per vedere se ci troviamo difetti o cicatrici. le cicatrici nascondono una storia che vogliamo sapere, sulle quali vogliamo passare le dita e la lingua, i difetti vi rendono simili a noi, a noi che ci crediamo sempre imperfette e iniziamo a chiederci se, quel filo di pancetta per voi è un disagio come lo è per noi o se lo vivete con sportività e potete insegnarla anche a noi.

quando durante un appuntamento voi ci dite quanto è stato difficile vivere una determinata vostra condizione, quanto avete sofferto quando avete perso vostro padre, quanto vi ha trattato male la vostra ex per cui ora siete rigidi e scostanti, a noi ci diventa il cuore di caramello, siamo convinte di avere le capacità per abbattere i vostri muri e lenire le vostre sofferenze. ogni volta che scartate un pezzo di voi, come una tavoletta di cioccolata, a noi viene fame e vi mangeremmo tutti.

ovviamente impariamo a rispettarvi, noi dobbiamo essere diverse, noi dobbiamo dimostrarvi che sappiamo attendere, non vi feriamo, possiamo essere il balsamo sulle vostre ferite. cerchiamo di darvi ciò che pensiamo vi manchi, vi serva. vi spingiamo oltre, come i pulcini che devono spiccare il volo dal nido, vi appoggiamo e sosteniamo. spesso saremo vostre amiche, geishe, confidenti, spesso saremo solo una donna su cui svuotarsi le palle, ma a noi non importa perchè stiamo compiendo la nostra missione.

e di una persona con delle cicatrici noi ci innamoriamo facilmente, noi ci leghiamo alle fragilità, spesso vi racconteremo le nostre e spesso vorremmo guardare dentro le vostre per capire se, stanno rimarginado grazie a noi.

uomini, quando trovate una donna che passa il dito sopra quel taglio sul labbro, quando trovate una donna che vi dice “raccontati”, quando ne trovate una che con due parole vi inquadra e vi inchioda, quando trovate una che vi parla piano oltre che urlare a letto, io, fossi in voi, non me la lascerei scappare. quando una donna va oltre, quando ha per voi sempre un sorriso caldo, togliete tutte le armature che avete e fate si che lei non sia quella prima ne quella dopo, fate si che sia lei e basta.

ah, cercate ed amate anche i difetti e le cicatrici in lei ma senza mai dirglielo, perchè se arriva un uomo e ci dice: < ti amo anche se sei larga come un comò settecentesco> noi, un pochettino, forse forse, ci incazziamo.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

2 risposte a cicatrici

  1. Francesco ha detto:

    Preziose informazioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...