ora del decesso

images

mi dai il numero?

ci vediamo per una birra?

vuoi venire a casa mia?

chissà come baci?

chissà se sei dolce?

quando i maschi devono conquistare, sono dei treni in corsa, ti parlerebbero per ore, ti scriverebbero tutta la notte, passerebbero serate intere a giocare con le tue mani e a fantasticare sui tuoi seni che sballonzolano su di loro.

sono capaci di dirti tutto, di fare di tutto, senza mai volerti illudere di proposito,loro lo fanno perchè è l’unico modo che conoscono

loro sono stati addestrati dalle mamme ad essere dolci e galanti, che lo vogliano o no e anni di spaccamento di coglioni, di fidanzate esigenti e di due di picche ricevuti, hanno creato dei maschi OGM, dei maschi costretti a “fingere” la serietà come noi siamo state costrette a fingere l’orgasmo.

maschi che non lo fanno per cattiveria, che non lo fanno per capriccio ma lo fanno per sopravvivenza. maschi che ti scrivono certe frasi e ti dicono certe cose ad affetto, proprio perchè sanno che su di te ha appunto “effetto” e presto o tardi romperemo la nostra corazza del “no” e ci scioglieremo in un si.

questi sono ragazzi che sanno che o fanno così o non l’avranno mai, non tromberanno mai, o comunque sono ragazzi che pensano quello che scrivono davvero, loro davvero sono interessati a qualcosa di serio ma poi, una volta raggiunto l’obbiettivo, perdono interesse e perdono anche la verve lasciandoci cadere in picchiata.

ecco che, una donna, abituata ad un certo ritmo di messaggi, ad un certo tipo di chiamate, ad un certo tipo di attenzioni, quando queste cominciano a languire, lei comincia a spazientirsi, diventa tritacazzi e tutto finisce a “schifiu”

la colpa di tutto questo, purtroppo è solo delle donne, che per secoli hanno fatto penare l’uomo, costringendolo a salti mortali fisici, poetici e mentali che neppure al cirque du soleil. ecco che ormai, il maschio, imparata la tecnica, l’unica tecnica, la userà ad oltranza, per amore e per scopate, forse perfino per farsi portare il caffè dalla segretaria.

Un esempio per tutti? La famosa regola del messaggio del buongiorno: se l’indomani alla prima notte assieme, lui scrive il buongiorno, allora le sue parole ad effetto, non erano del tutto infondate, se invece, non lo scrive, ad una donna saliranno a galla le paranoie come gnocchi e da quel semplice gesto, chiave di molti problemi, si aprirà il vaso di pandora per cui la donna si sentirà usata  e pianterà paranoie a go go al povero disgraziato di turno che, ancora una volta se è in buona fede, riparerà, altrimenti tanti cari saluti, ha impagliato la papera e passerà ad un’altra con la stessa tecnica.

la chiave del disastro è proprio li, quando, dopo essersi frequentati, essere andati a letto assieme, i messaggi languiscono, si fanno sporadici, non hanno più la stessa intensità. lui/lei si fanno desiderare, deve essere sempre uno a stimolare la conversazione, non c’è più lo stesso ardore e la stessa intensità, l’interesse va scemando perchè, le ore passate assieme, anzichè accendere la miccia, la hanno bagnata, raffreddata, perchè non è scattata la molla o perchè, semplicemente entrambi sono cinici, disillusi e pieni di alternative. se una persona ha più frequentazioni, mollerà per strada quelle più deboli, quelle per cui il suo interesse sarà meno forte e uno dei due soffrirà.

chi ne sta patendo, sa , giorno dopo giorno che il rapporto sta finendo, e come un medico davanti ad un malato terminale, cerca tutte le cure possibili fino ad affidarsi alla terapia del dolore. Non gli resta che placare l’agonia di questo amore abortito, con cure palliative, prolungando solo la sofferenza con vane speranze di ripresa.

dall’altra parte il povero paziente, non risponderà alle cure, anzi, il suo battito sarà sempre più lieve così come sporadici i suoi messaggi e le  sue attenzioni.

ad un certo punto, il paziente se ne andrà, ed al povero medico non resterà che dichiarare l’ora del decesso.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

6 risposte a ora del decesso

  1. ilgattosyl ha detto:

    diagnostico post

  2. Francesco ha detto:

    verissimo!! tu ci capisci, ma non ci approvi. Però ti fa onore 😉

  3. Il Pinza ha detto:

    Ahahahah!!!!! il mio figliolo mia moglie lo ha cresciuto così…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...