stalking coerente

1359134111_8306_stalking

oggi leggevo la ragazza milanese che ha sfregiato con l’acido l’ex fidanzato per toglierselo dalle palle perchè lui la cercava ancora.

ecco questa cosa mi ha fatto accapponare la pelle, la violenza, la vendetta, sfigurare, minacciare….no, per dio no!

e per giunta, la ragazza che ha usato l’acido non era una vittima lasciata, bensì una lasciante che aveva pure un uovo  compagno. ma siamo ammattiti? Ma cosa ci dice la testa? cosa cazzo pensate quando fate questi gesti che hanno conseguenze atroci?

per fortuna quello di cui voglio parlare io è uno stalking coerente ed innocuo è quello che viene fatto da chi è appena stato lasciato verso il suo carnefice.

ATTENZIONE, non parlo di quello grave punito per legge, parlo di una roba blanda, stupida, infantile, che non fa danni a nessuno al massimo scoccia un po’.

quando la tipa o il tipo ci lasciano senza apparente motivata ragione a noi, dopo pianti insulti e bestemmie, scatta l’ispettore gadget che è in noi.

sapere perchè, se ha un altro, se è in fin di vita e ci vuole proteggere, se c’entra la sua famiglia, le sue amiche zoccole, sapere cosa fa, se vive felice o si dispera come noi.

insomma, ansia di sapere e forse godere di ciò che scopriamo o darci la motivazione che non ci ha voluto dare lei e metterci una pietra sopra ( alla storia non a lei)

la maggior  parte delle volte lo stalking che facciamo è telefonico, messaggi, telefonate, rotture di cazzo a forma di mail e di like e di insulti su fb. fino a costringere la stronza o lo stronzo di turno a bloccarci per scavallarci dalla minchia.

però il carnefice sa di meritarseli, sa , sorbisce e tace.

poi se non siamo soddisfatti, ci rechiamo nei posti frequentati assieme, in quelli dove la possiamo trovare, così per vedere se cambia strada, se è con qualcuno, se ci affronta se ci sputa in un occhio.

poi passeremo a tormentare i suoi amici o la sua famiglia ala ricerca delle spiegazioni che lui o lei non ci hanno dato, spesso scappa anche qualche appostamento sotto casa.

sei lei/lui se ne accorge ci chiederà o ci manderà a dire di smetterla, che è da  ragazzini che le facciamo un po’ paura.

ed ha ragione ma noi dobbiamo nutrire la nostra voglia di sapere e ci faremo dei collage con quello che scopriamo.

ora, o il carnefice in questione cede, ci da le dovute spiegazioni, o torna con noi per sfinimento o ci minaccia di una denuncia…

oppure, ancora meglio, durante i nostri appostamenti, riflessioni, tecniche di osservazione tipiche dei naturalisti in cerca di uccelli selvatici, pensiamo a quanto e se valga davvero la pena perdere tutto questo tempo a capire se, questa dannata persona ci vuole o no, ha un altro o no, è felice o no.

perchè non investiamo questo tempo per noi? per riprenderci, diventare migliori e conoscere qualcuno di decisamente diverso?

ah, per chi questo tipo di stalking lo riceve.. deve star passivamente a subire, gli tocca, per il male che ci ha fatto è il minimo, due telefonate di notte e incontrarci casualmente al bar dove fai colazione che ti fissiamo come un camaleonte, facendoti andare di traverso il cappuccino, è la giusta punizione per ciò che ci hai fatto.

non siamo pericolosi, non vogliamo nulla, non faremo del male, stiamo li in attesa di vedere se la tua vita va a rotoli come la nostra da quando ci hai mollato come un cane rognoso in aperta campagna.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

4 risposte a stalking coerente

  1. semprecarla ha detto:

    Deturpare qualcuno non ha scusanti ed é da psicolabili ….

  2. Francesco ha detto:

    Sono le cose che mi domandavo dopo esser stato mollato dalla mia ex. “Stará pensando con nostalgia ai preziosi momenti passati insieme” dicevo fra me, mentre tornavo nei luoghi dove ci eravamo baciati la prima volta, dissanguandomi come un poeta crepuscolare. Peccato che lei stava già con un altro il giorno che mi diede il benservito. Meglio rimanere nell’illusione a volte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...