il gigolò

index

<Mamma da grande voglio fare il gigolò>.
Una volta era il pompiere o il calciatore, forse addirittura il tronista, ora il mestiere più ambito è quello che anni fa interpretava un fisicato Richard Gere in appunto American Gigolò.
Chi è il gigolò? Ci si sbaglia se si pensa ad una escort al maschile, se si pensa che sia un uomo pagato per fare sesso con la donna che ha comprato un tot di ore con lui.
Il gigolò è un esploratore dell’animo umano, è un uomo d’altri tempi, ovviamente bello, intelligente e curato che offre determinati servizi a donne giovani e meno giovani, single o impegnate che richiedono i suoi servigi.
può semplicemente accompagnare la “CLIENTE” ad un matrimonio per non farla sempre passare per la solita zitella sfigata o può far ingelosire l’ex fidanzato passeggiando con lei nei luoghi dove è possibile beccarlo o può essere solamente un buon amico che ascolta, suggerisce e consiglia
Il gigolò pensa alle donne sposate ed insoddisfatte che vogliono godere di qualche ora di pura follia in un motel o alle giovani fanciulle che vogliono perdere la loro verginità con un uomo che ci sappia fare, ma pensa anche alle donne frigide che non hanno mai trovato partner che le soddisfi a dovere, o semplicemente possono essere piacevoli accompagnatori per eventi mondani o semplici commissioni.
Ah, offrono anche servizi per gli uomini, che sono chiamate “prove di fedeltà”, se pensi che la tua ragazza sia “facile” affitti il gigolò per provarci con lei e scopri se è vero amore…

i gigolò hanno interi siti internet dedicati alle loro peculiarità, alla loro bravuta con le donne e alla descrizione meticolosa dei servizi offerti, perchè si sa, la donna va conquistata con la testa, pure se le devi spillar soldi, devi accattivarla. quindi giù a elucubrazioni psicologiche e ad infiocchettamenti golosi di servizi abbastanza cari.

E ci sanno fare… del resto il loro business è in nostro piacere… quindi  quattro cose sull’universo femminile le devono sapere! e poi ci devono reggere per poche ore, ben retribuiti, pure i dinosauri diventano galanti!
Praticamente se sistemassero pure la caldaia e la mensola ikea, sarebbero uomini da sposare ma a che prezzo? I loro costi variano a seconda del tempo e della prestazione e non sempre la loro compagnia finisce con un rapporto sessuale ( insomma se sei cozza repellente e non trovi nessuno che ti ripassi ben benino, non lo farò neppure il gigolò sotto pagamento, però di certo ti farà passare un bellissimo pomeriggio romantico)
Il gigolò si comporta e si veste come richiesto, dal formale all’informale, dal serio ad divertente, dal romantico al vigoroso, sa essere galante e premuroso, insomma è l’uomo perfetto con cifre a due zeri.
Quel che mi domando è, siamo diventate così sfigate da non trovare uno straccio di uomo, neppure un amico gay che ci faccia compagnia al matrimonio dell’odiata compagna di classe? Che ci tenga la borsa mentre proviamo le cose in camerino? Scarseggiano così tanto gli uomini che per averne uno per una bottarella, lo dobbiamo pagare?
E se fosse così perfetto da farci innamorare?
Esisterà anche un servizio di disinnamoramento da gigolò?
Dove sono finiti quei sexy idraulici che soddisfacevano le voglie delle casalinghe represse con lo stesso costo della chiamata per il tubo del lavandino?

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

15 risposte a il gigolò

  1. pornoscintille ha detto:

    Bah, io lo faccio solo per passione. Non sporco le mie mani con la vile pecunia. Anche perché non ho mai capito cos’è, sta vile pecunia.

  2. verdesmeraldo0 ha detto:

    i pigolò sono dei “delle prostitute d’alto borgo al maschile” vendono il loro corpo per soldi, nulla di diverso dalle escort insomma..non stanno per strada ma vengono chiamati, vengono pagati profumatamente ma a che pro? io non venderei mai la mia anima x soldi!

  3. Francesco ha detto:

    La storia dell’accompagnatore al matrimonio può funzionare. Mi spiego: una volta sono uscito con un’amica. Una ragazza esageratamente gnocca (che però non faceva per me). Bè quella sera aveva un vestito rosso che faceva voltare chiunque entro un raggio d’azione di qualche centinaio di metri. Eravamo da amici miei (non la conoscevano) e, dopo averla presentata, non hai idea del mormorio che si é scatenato il giorno dopo..un nido di vespe. Di colpo ero guardato in modo diverso anche da alcune ragazze, certe quaglie pettegole, come se mi avessero illuminato con lampade strarlights, o mi fosse apparso un nimbo sulla fronte. Avevano capito fosse la mia ragazza e, probabilmente, ai loro occhi ero apparso come un ammaliatore celeste, un seduttore con la s gotica, il principe del testosterone. Constatazione che mi fece sorridere e imbestialire allo stesso tempo.
    Lo gigolò serve anche a questo, ma secondo me merita rispetto professionale. Non dev’essere facile coltivare tutto questo charme e, al contempo, farselo venire duro (scusa se sono diretto) per una donna che non conosci, non ti dice niente e magari è anche poco attraente. L’erezione é un riflesso inconscio, capisci? Non lo “decidi” e basta una minima nota sidente per mandare a monte il salto nell’iperspazio (con tanto di effetto sonoro tipo lavatrice scassata del Millenium Falcon). Come facciano ad innescare il filmino mentale personale per mantenere una buona pressione idrostatica non lo sremo mai, ma é sempre un lavoro. E il lavoro é sacro!

  4. Francesco ha detto:

    Ma sei sicura? E dato che le sue clienti 8 volte su 10 hanno l’aspetto della vecchia “Gina la fruttivendola”, prima o poi glielo deve dare. E dev’essere una notte di fuoco, cosi come Pasquale non le ha mai fatto provare in 35 anni di matrimonio. Se fossero tutte gnocche mi sarei aperto subito una partita iva da puttano! Quindi secondo me la vera sfida sta nello sguainare la spada anche davanti alle sfide impossibili. Tanto di cappello!

    • easylady ha detto:

      mi sono documentata su uno dei siti, no no caromio, in quanto accompagnatore , non è detto che debba diventare copulatore, certo che se la richiesta è quella, proprio quella, decisamente quella, se la cifra vale…. anche se gina è una cozza pelosa e raggrinzita… il nostro eroe deve riuscire a tenerlo su! inamidato e rigido come i colletti delle camicie con lo stira e ammira

  5. Francesco ha detto:

    mmhhh….mission impossible

  6. Firstime In Boston ha detto:

    Poteva andare peggio.
    In realtà sarebbe corretto che uomini e donne avessero a disposizione luoghi puliti (vaccinati e sterilizzati) dove poter andare a far sesso se ne sentono il bisogno. Dovrebbe esserci maggiore parità. In Svizzera e Olanda, dove la prostituzione è legale, la percentuale di donne che si “vende” è ancora maggiore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...