La Diversità non paga

ebdcc08d-fbe7-4083-8bd5-befaacfca7cc

anni di evoluzione, di femminismo, di suffragette, di donne che volevano la parità dei sessi, di donne che sono diventante indipendenti,  di donne che hanno fatto la scalata sociale, di donne che si sono sapure distinguere: buttati nel cesso!

l’uomo, vuole la signora del dado star! si si, quella tipa anni 50 coi capelli perfetti e il guanto da forno.

quando conosci un uomo, per distinguerti dalla massa di oche giulive che LUI, LUI HA CRITICATO DA ANNI DEFINENDOLE VUOTE  FIGIDE E SPACCACAZZI, tu ti presenti come una  donna diversa…gli dici ciò che realmente sei e  LUI? LUI, impallidisce, trema, si  confonde, sbava, si agita e alla fine agonizza e muore.

perchè no, la donna evoluta, l’uomo, non la vuole no!

una donna che sa fare il bricolage, lo fa sentire in difetto, una donna che guadagna più di lui, lo fa sentire miserrimo, una donna che ha avuto esperienze sessuali variegate, non gliele deve mica andare a dire noooooooo!!!!! per caritààààààà!!!

piuttosto frigida e bacchettona che quando viene, se viene, pigola come un uccellino che si è schiantato giù dal nido!

banditi gli orgasmi multipli, gli strilli da godimento estreno, gli schiaffi alla pecorina, bandite manette, bandite esperienze a tre, le esperienze saffiche, bandito il culo e le fellatio.

quando ci chiedono che sappiamo fare a letto noi con accento siculo e sguardo a terra dobbiamo rispondere che “gnente sappiamo fare, noi, femmine di casa siamo, mai abbiamo conosciuto amore carnale “.

ovviamente, ai fornelli dobbiamo rendere, e se sappiamo rammendare e fare la maglia è tutto grasso che cola.

niente vestiti provocanti, o i maschi penseranno che siamo zoccole e facili, niente mestieri spericolati, non pensare mai di voler fare la pilota, la militaressa, o la ballerina di pole dance. al massimo puoi fare la maestra, la commessa o la parrucchiera.

non pensare di avere velleità artistiche, io già solo per  questo blog che tengo sono tacciata come una zoccola di un certo livello o almeno così crede chi mi legge.

quando noi donne diciamo di non volere fiigli, di non amare i saldi, di non andare in brodo di giuggiole per le scarpe coi tacchi, di non avere orgasmi multipli all’ikea, di sapere la differenza tra un bullone ed una vite, di amare il rugby e non il pattinaggio su ghiaccio, quando ci professiamo diverse, intelligenti sopra la media, divertenti, ironiche, sarcastiche, non potremmo mai aspirare ad essere le loro compagne, saremo al massimo, scopate di una notte o amiche di gara di rutti al pub.

perchè quando l’uomo si lamenta della bionda slavata, che non mette due parole in fila, che è ancora sotto le gonne di mamma e fuoricorso all’università, che non sa fare una sega (fisica e metafisica) fondamentalmente poi alla fine è quella la donna che vuole.

per proteggerla, insegnarle, essere tutto per lei, il suo eroe!!

il maschio, preferisce una pollyanna sorridente che diventa IT il pagliaccio durante la sindrome premestruale e non una simpatica e gioviale donna capace di tutto che vede il trono di spade bevendosi una pinta di birra rossa.

l’uomo vuole ciò di cui si lamenta, l’uomo vuole la signora stampata sulla scatola del dado star.

essere diverse è essere appestate. dire determinate cose equivale ad essere guardate male, con malizia, come se essere indipendenti, forti, particolari facesse di noi delle poco di buono.

allora pigliamoli per il culo, facciamo le barbie girl che non hanno visto altri piselli che il loro, che gli dicono di rallentare in macchina, che mangiucchiano una insalata al ristorante, che guardano barbara d’urso e indossano le perle, volete sentirvi unici? volete delle timorate di dio che sanno sciogliersi solo sotto le vostre mani e dopo tempo?

e adesso tentiamo pure questo! tanto a noi donne intelligenti non costa nulla, se proprio non ci si riesce, che si fottano!

uomini: tenetevi le donne coi capelli cotonati e la voce da wanna marchi!

io e quelle come me, continueremo a guardare il rugby

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

25 risposte a La Diversità non paga

  1. ilgattosyl ha detto:

    certo che ‘sti uomini li becchi tutti te…

  2. colpoditacco ha detto:

    Con me sfondi una porta aperta… amo il calcio e odio l’Ikea: ci sono stata solo una volta e avrei preferito fare un giro al cimitero. Ho pure scritto un post a riguardo “Ai mobili preferisco Immobile”, quindi… Io non so cucinare ma parcheggiare, non ricamo e ho aperto un blog di calcio…
    Non tutti, ma credo che molti uomini vogliono una donna più “semplice”, perché forse è più facile da gestire… (semplice termine che io tra l’altro, abbinato a una donna, odio profondamente. Uno che mi definisce semplice è eliminato con la penna rossa. Semplice? Mica sono un’equazione).
    La prossima volta che chiedono che sai fare a letto? Si potrebbe rispondere: il letto io lo so solo rifare… 😀 😀

    • easylady ha detto:

      Cristo si!!!!! Lo dovrò usare questo aforisma. A me l’idea di donna semplice piace, dopo anni di sottomissione al “dolcemente ” complicata a me piace pensare di essere semplice, del resto voglio solo quelle due/tre mila cosette…. che saranno mai!

  3. Fasix ha detto:

    Profondamente confuso, in cerca di me stesso prima e poi della donnina del brodo??? Azzzz non sò più che replicarti Lady, di certo sono sempre molto pungenti i tuoi post. Baciotti un ometto perso.

  4. cristinadellamore ha detto:

    Non sarebbe male, a questo punto, che tu cominciassi a cercare una donna. Io l’ho trovata, per esempio.
    Grazie per il following, ricambio

  5. Francesco ha detto:

    Sí, pigliateli per il culo care ragazze, ma a cominciare da quelli che se lo meritano almeno! Dal siciliano, che in quanto a diritti della donna é piú indietro dell’uomo di Cromagnon, al polentone che detta legge con trattore e fucile a pompa! Perché onestamente ci sono uomini (me compreso) che preferirebbero impiccarsi piuttosto che vivere con una pinup deficiente, o una castrapolli che carda la lana e mastica le pelli. Allo stesso modo mi fa schifo l’idea del totale opposto, vale a dire una ragazza che imita l’uomo. Essere una donna moderna significa anche questo, per caritá, ma non commettete l’errore di imitare il peggio dei maschi. Siete meglio di noi in tante altre cose, ad esempio sul lavoro siete delle eccellenti libere professioniste. Sapete formare, siete premiali e punitive in modo umano. Ci state bagnando il naso insomma. Io sono per una societá un po’ piú matriarcale, perché rendete il mondo piú dolce secondo me. Ma ripeto se dovete fare lo sciopero del sesso con qualcuno, scegliete chi se lo merita, scegliete fra i fragili, quelli spacconi palestrati che non sanno lavarsi nemmeno i calzini, per farseli lavare da mammà; scegliete gli uccel di bosco, castigate chi non sa starvi vicino quando ce n’é bisogno, chi non ha le palle. Avete il sacrosanto diritto di protestare, e sono il primo a dirlo, ma in questo senso certe volte avete la brutta abitudine di smerigliare le palle a chi di solito ne ha piú di voi (metaforicamente, eh eh) e vi farebbero comodo. Rischiate solo di perdervi grandi occasioni.

  6. pornoscintille ha detto:

    Dipende tutto da voi. Se quello che seminate è compiacere gli uomini, poi quello raccogliete. Depilarvi, truccarvi, passare ore da estetisti e criminali vari per assomigliare alla donnina del brodo star (puah) …. non fatelo!
    Altrimenti poi non lamentatevene.

    • easylady ha detto:

      Ma io assomiglio più ad uno scaricatore di porto…. eppure

      • pornoscintille ha detto:

        Eppure …? Non so se sono un’eccezione, ma a me piace condividere tutto con una compagna, non dividere tutto (la calza a te e il divano a me; l’olio motore a me e l’olio singere a te eccetera). Non credo di essere così speciale e raro, ma quelli che tu dipingi come modelli femminili vincenti mi fanno sbadigliare a morte.

  7. Il Pinza ha detto:

    Stai delirando? Stai facendo un guazzabuglio di luoghi comuni. Comunque le donne evolute che fanno le gare di rutti le lascio agli altri…..

  8. D@g ha detto:

    Mo m’incazzo sul serio. Trovamene una cosí e la sposo. Che non rompa i coglioni con le sue mille paturnie. Che guarda il rugby. Che monta i mobili. Che mi reinstalla il pc. Che sappia cucinare non mi fotte sega… lo faccio io. Rammendare idem. Trovamela dio santo! …… e soprattutto che non deva farsi pregare!!!!!!!

      • D@g ha detto:

        E per fortuna. Odio la donnina star… odio la vamp vuota… voglio un essere umano! Dotato di neurone funzionante… che viva e che ladci vivere… non sparisca e che quando serve sia più trasparente di un vetro….e soprattutto che quando ha bisogno di qualunque cosa chieda!!!!!! Non sottointenda

  9. D@g ha detto:

    Non facci la ruffiana Lei!!!!

  10. Francesco ha detto:

    Tipico di chi non ti sta ascoltando!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...