Lapidata

Ho sempre detto seguì l’istinto, senti la pancia, pensa solo con la tua testa però…
Però il giudizio degli altri si insinua sempre sotto la tua pelle e ti avvelena lento.
Tutto inizia con…
Ho saputo che conosci lui, è una pessima persona.
E poi….
E quindi anche tu ci sei stata a letto?e si lui è un bene pubblico si ripassa tutte senza distinzioni.
Continuando con…
No oddio non pensare di prenderti una cotta per lui è viscido, squallido, narciso ed insicuro. Sa solo ferire.
E per finire…
Ah ma tu la sai la sua fama, ti hanno già avvertito?

Come glielo dici a questi che quella persona di cui parlano tu ce l’hai a cuore? Quando lo hai visto tu non sembrava il mostro a tre teste che ti stanno prospettando?
Come Fai a dirglielo senza passare per la visionaria romantica coi prosciutti sugli occhi che si fa prendere per il culo?
E allora provi a difenderlo,
“Ma io vedo del buono in lui, sono stata serena con lui, mi ha fatto ridere”
forse è li che sbagli. A dire loro che sei semplice e vedi il buono e vedi il potenziale ! Mai dire alla gente che non la pensi come loro, che per te è diverso, che tu sei stata fortunata!
Un mostro invocato a gran voce è un mostro! E tu che lo difendi vai lapidata!
Certo è che queste parole ti fanno male ti entrano dentro e non puoi cercare conferma perché se solo chiedi, se provi a chiedere a lui, saracinesca chiusa e porta sbattuta sul muso.
Sei come le altre! Stai con loro!
Messa al bando da una parte e derisa dall’altra.
E se avesse ragione lui…? ma lui non parla, accusa e basta!
E se avessero ragione loro?
Sono volpi che non arrivano all’uva? Femmine gelose? Maschi invidiosi?
Era già tutto così precario e squilibrato che ste sassate non mi hanno fatto bene. I colpi li ho accusati, i lividi li ho sotto la pelle!
Dove è la verità?
Chi è lui?
Dove sbaglio io?
Di chi mi fido?
Il mio stomaco è chiuso non risponde più.
Se lui mi tratta male e’ perche’ avrà la coda di paglia?
Se le altre mi mettono in guardia saranno solo invidiose?
Mi sento lapidare…
Allora provo a chiedere.
Cosa sapete che io non so? Sono piccola, sono nuova, prima di cascarci devo sapere qualcosa davvero? Siate sincere! Perché mi avete detto tutto questo? Mi giro dentro un cubo di metallo senza uscita. Mi manca l’aria.
Dove è lui. Perché non mi dice tutto, perché non mi salva…
Le pietre aumentano, sono sommersa, le loro sassate, le sue, disgustato da me, convinto di chissà quale colpa io abbia commesso.
Sto agonizzando sotto le pietrate.
Poi mi arriva una mano tesa.
Due occhi blu che mi guardano e mi dicono: io ti credo, io ti aiuto, io so cosa vedi perché lo vedo pure io.
Aspetta. Ora gli passa.
Capirà chi sei e ti libererà.
Stagli vicino ad ogni costo lui ha bisogno di te e tu sei quella giusta.
Quelle parole sono l’ultimo respiro di aria..
Lui torna, mi guarda e mi lancia l’ultima pietra.
Sono finita.
È tutto finito.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Lapidata

  1. Gigi Atene ha detto:

    Mi è venuto un magone…

  2. ilgattosyl ha detto:

    forse d’estate ci si innamora più facilmente perchè in spiaggia non ci sono le pietre…

  3. Francesco ha detto:

    Dopo una certa etá le donne sono invidiose … Don’t worry

  4. cdgiei ha detto:

    Sai come faccio io? Ascolto tutti e non credo a nessuno (me compreso).
    Poi sto per conto mio e cerco di mettere insieme i pezzi del puzzle. E’ difficile, perché alcuni pezzi, semplicemente, NON sono del puzzle e bisogna riconoscerli e scartarli.
    Con quel che rimane, poi si costruisce la cosa che più assomiglia alla verità.
    Infine si decide. Non è che il procedimento abbatta i rischi, ma almeno si sarà fatto tutto quel che si poteva fare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...