Stronza fai da te

Tutti dicono che dopo una batosta si diventa stronzi, che si impara a diventare cattivi dopo un tot di delusioni ma finora non avevo mai trovato fosse vero.
Ero sempre dell’idea che puoi cementarti il cuore come te pare ma se trovi quello/a giusto/a ti sbricioli come un pavesino e corri di nuovo il rischio di pijiarla nder culo.
Eppure, forse, come dopo aver compiuto i 40 anni da single e assegnato un gatto d’ufficio, dopo la decima delusione, dopo aver cantato disperata con la bocca piena di nutella, in automatico ti gemmeranno delle corna da demonio che porteranno a farti fuoriuscire risposte del cazzo e due euro di freddezza e chiusura giusto per proteggerti un ciccinin.
Ecco, è successo e senza volerlo, senza controllo, tu sei finita a dare a lui, le risposte che l’altro dava a te?
Perché?
Proiezione?
Vendetta?
Semi disinteresse?
Mantenere le distanze?
Anzitutto, se capisci il motivo, puoi capire perché l’altro le dava a te.
Poi cerchi di capire se questa tua distanza, questa tua freddezza è solo di facciata, se poi passa e ritorni tu, se ti fa bene e puoi adottarla, se fai soffrire l’altro oppure è un giusto modo per contenersi ma soprattutto se poi finirai per cedergli o no.
Ecco quando capisci che essere un spizzichino sostenuti e non fiondarsi subito, può far bene, che non fa spaventare il prossimo e ti protegge, quando capirai che mantenere le distanza all’inizio, è la cosa giusta, allora mentre ti starai piano piano sciogliendo per lui….
Ti mozzicherai le mani perché capirai che… Anche l’altro stava facendo questo con te…che forse piano piano si sarebbe aperto pure lui con te e tu invece hai devastato tutto con la fretta, col tuo buonismo a tutti i costi, col tuo aprirti, svelarti e dire subito cosa provi.
Ecco in quel momento andrai in completa paranoia perché vorrai ritentare col cattivo ma sperimentare col buono…. E finirai per perderli entrambi.
Se non nasci stronza, diventarlo è na gran fatica.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

25 risposte a Stronza fai da te

  1. ysingrinus ha detto:

    E soprattutto, se non nasci stronza, non ne vale la pena faticare. Se è una gran fatica vuol dire che non lo devi fare!

  2. frank ha detto:

    In realtá dopo una batosta la si fa pagare a quella/o che viene dopo, sopratutto se non se lo merita. Me lo diceva vent’anni fa il mio maestro di karate. Grande lezione.

  3. 321Clic ha detto:

    Quoto Ysingrinus… Se non nasci stronza, non riuscirai mai ad esserlo.
    E poi possiamo mettere tutti i paletti che vogliamo, le scarpe di piombo, lo scafandro, gli occhiali da saldatore, ma quando arriva quello giusto, via tutto e rimane solo il pavesino.

  4. domenicomortellaro ha detto:

    Ok… dovrò prendermi i vaffancuore di qualcuna… ma alcune cose dovrò scirverle anch’io!

  5. "Cippe's" ha detto:

    O ci nasci o non ci diventi! Purtroppo! 🙂

  6. sedicinoniblog ha detto:

    Quanta verità…sapessi quante volte ho provato a diventarlo, ma niente oh, dura solo mezza giornata!

  7. giomag59 ha detto:

    Ma con applicazione si può riuscire. Non al 100%, ma abbastanza. Felice di essere capitato sul tuo blob.

  8. Fedifrago ® ha detto:

    mi pare che ci sia un’applicazione sull’Apple Store: “Stronza 3.0” 😉

    o, in alternativa, trovane uno che sia nel contempo cattivo e buono ….il giusto mix per farti “sbarellare”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...