Venire o non venire

Allora.
Vi ricordate quando si diceva che il ruttino scappato dopo il lauto pasto era segno di gradimento?
Bene. La venuta dopo una lauta scopata è segno di gradimento!
Quella femminile tanto quanto quella maschile.
Si parla sempre di donne che fingono e io ve l’ho caldamente proibito.
Ma di maschi che non vengono? Ne vogliamo parlare?
Non di quelli che hanno difficoltà sessuali ma di quelli a cui tutto funziona bene , fanno una grande prestazione ma poi non ti danno la soddisfazione di una sana “schizzata”(scusate il volgarismo).
Capisco che vi rompiamo e palle sul non venirci sui capelli o sul trucco o sui vestiti ma non venire proprio….
E si, ci dite che avete goduto, che vi è piaciuto, che siete stati bene ma a noi sta cosa non fa sentire soddisfatte.
È come mangiare un gelato e poi ti cade a terra sul più bello! Ci resti di merda.
Perché non avete completato?
Vi prego illuminateci.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

43 risposte a Venire o non venire

  1. ysingrinus ha detto:

    Cioè scientemente decidono di non venire? Quando sono lí lí per farlo prendono e se ne vanno?

  2. Silvia ha detto:

    Hai ragione, non c’è soddisfazione!

  3. Odio venire, sono molto moderno in questo, ma per non offendere le mie partner simulo l’orgasmo (che a loro volta simulano)

  4. cristinadellamore ha detto:

    Deve essere una nuova moda. Con me venivano sempre.

  5. Fasix ha detto:

    Non saprei dirti. Problema contrario.
    Bacio 😋

  6. domenicomortellaro ha detto:

    Ti dico che a volte capita… e capita soprattutto quando provo ad esercitare maniacalmente il controllo sulla di me venuta. quando – per fare il figurone – trattengo, trattengo e trattengo. E mi rendo conto che, vuoi o non vuoi, forse lascia più psicologicamente insoddisfatta il non aver “goduto” dell’altrui godimento (per lei) che non l’aver dovuto accontentarsi di vedere solo il suo (di lui). Conosco invece un paio di persone che per scarsa sensibilità nervosa hanno davvero problemi di tipo fisiologico. E’ una condizione un po’ triste e molto dolorosa (a livello proprio fisico). Tante volte non ci si pensa che, come dire, anche durare all’infinito possa essere assolutamente spiacevole quanto se non più delle prestazioni da speedy gonzales. Le due persone (distanti tra loro) che conosco di cui sopra hanno ovviato con un piercing in un punto preciso del glande.
    Ciò detto giro a te la domanda che posi su questo mio post:
    http://quindinononvatuttobene.com/2015/10/26/quello-che-non-dovrebbe-mai-succedere/

  7. Laura ha detto:

    Per me hai ragione, o si gode in due o niente, non c’e’ soddisfazione cosi’, baci tesoro, buon weekend, ❤

  8. frank ha detto:

    Mai sentito parlare in vita mia di questo “aspetto”. Anche perché per l’uomo è generalmente difficile non venire, a meno che non subentrino fattori semplicemente fisiologici o psicogeni. A me sono capitate donne che, dopo esser venute, si fermano. ti abbracciano, vogliono le coccole, sbattendosene altamente del tuo piacere. E annullando tutto il patos. Il sesso è un dare-avere, e in una coppia è la cosa più importante. Il punto zero, la condizione necessaria ed essenziale, un circuito a doppio senso..non un prendere e stop, e neanche un dare e basta. A noi piace vedervi soddisfatte, anche se più per ragioni sociali che animalesche, perchéla TV e i porno hanno insegnato così, ma sopratutto godere e ” concludere”! 🙂

  9. Dave Brick Pinza ha detto:

    Magari dopo la terza volta qualche difficoltà può sopraggiungere….. 🙂

    Purtroppo il nostro non è solo un piacere mentale ma è soprattutto un complicato impianto idraulico che per farlo andare a dovere dobbiamo essere particolarmente funzionali, sia fisicamente che mentalmente. Affaticamento, stanchezza, alcool…… se poi non ce la fa in mancanza di tutto questo, qualche altro problemino potrebbe avercelo o semplicemente non c’è armonia con la partner.

  10. Pingback: forsehopersolechiavi (Blog) – LaChimicaDelleLettere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...