un cane che si morde la coda

io lo devo dire, lo devo proprio dire anche se poi lo nego, e si, lo nego!

l’altro giorno rincoglionita dal sole e dal troppo cibo siculo (anzi cibbo perchè noi raddoppiamo porzioni e consonanti), ho pensato a quanto stracacazzo ci lamentiamo del corteggiamento maschile e stiamo sempre a cercare il pelo nell’uovo quando l’uovo lo dovremmo sbattere e mangiarlo per tirarci su.

ed è vero eh che se l’uomo cambia atteggiamento è perchè ha un’altra, si è stufato, si è adagiato sugli allori o semplicemente vi ritiene vostra e non deve più dimostrare una cippa, ed è altrettanto vero che tutti questi comportamenti porteranno a creare una femmina ansiosa e soffocante e un maschio che corre pisello al vento più veloce di Bolt, e che quindi quando un uomo smette di corteggiare si innesca un circolo vizioso deleterio ma è sempre vero che smette di corteggiare?

le cene fuori non si saranno trasformate in lui che sparecchia e lava i piatti?

i fiori che vi portava non saranno diventata l’immondizia buttata?

e i complimenti a strafottere che vi faceva magari adesso languiscono perchè vi presentate con la maschera all’argilla e di certo non vi può dire che siete una favola.

che le sue premure sono cambiate, che non vi apre lo sportello ma magari vi massaggia i piedi?

noi vorremmo sempre l’uomo che ci faccia sentire principesse a parole, ma se poi usa solo quelle, è un pallonaro, quindi deve aggiungere i gesti, ma se usa solo quelli, è un teatrante che deve colpire e scappare.

ma si può sapere che vogliamo? le nostre amiche ci dicono che lui ha occhi solo per noi, ci siamo fatte fare le carte pure dalla chiromante e fila tutto liscio, però noi dobbiamo trovarci il cavillo allora stiamo li a vedere quante volte ci dice il ti amo, quanti like gli mette la sua ex, quanti messaggi manda alla sua migliore amica e quanto ci pensa mentre fa altre cose e poi come ciliegina sulla torta, caghiamo la minchia col corteggiamento, non capendo che è un processo fisiologico che cambia col cambiare della coppia e si, tutte le donne vorrebbero che il proprio uomo le mettesse il mondo ai suoi piedi ogni giorno , aumentando le dosi piuttosto che diminuirle, ma dalla donna preistorica fino a Byoncè sappiamo bene che questa cosa esiste tanto quanto gli unicorni, quindi care casalinghe di voghera e non, accettiamolo come accettiamo le rughe e i capelli bianchi e se proprio non lo accettate andate a leggere un mio vecchio poste dove dico che le donne hanno bisogno, per stare bene, di avere tre uomini: uno che le corteggi sempre ( di solito o brutto ed a nostro avviso inchiavabile o sexy  ma lontano) uno che stia con loro e le scelga sempre ( di solito marito compagno o fidanzato) e uno che le faccia divertire ( amante, toyboy, compagno di avventure, trombamico)

ma io oh, di sta roba non v’ho detto nulla eh.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

5 risposte a un cane che si morde la coda

  1. Volevolaprinz ha detto:

    Uhm…discorso luuuuuungo questo 😁

  2. miislaestuisla ha detto:

    Meglio adesso che butta l’immondizia di quando mi regalava rose. Meglio ora che cucina (e cucina pure bene) di quando mi portava a cena fuori (a parte che a cena fuori ci andiamo ancora ma fortunatamente molto meno). 😜

  3. gazzy ha detto:

    Dio quanto godo a star sibgle guarda!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...