Quando è successo?

Quando si diventa dipendenti dagli uomini?

Ho visto il servizio di quella ragazza messinesi che, nonostante fosse stata data alle fiamme dal compagno, lo difendeva a spada tratta. Mi si è rivoltato lo stomaco e, spenta la tv, mi sono messa a riflettere?

Quando siamo diventate dipendenti dagli orari del marito? Dalla necessità di ostentare un compagno? Dal bisogno di conferme da parte di un uomo?

Sento donne che organizzano la loro vita in base ai tempi del loro uomo, donne che non fanno viaggi di lavoro o accettano posti lontani per non lasciarli soli, donne che forzano il loro orologio biologico per dargli dei figli, che imparano a fare il timballo meglio delle suocere, donne che hanno necessità di conferma data dai loro uomini, donne che non lasciano e non vogliono essere lasciate per dipendenza.

E tra queste mi sa che ci sono pure io ma quando è avvenuto il cambiamento? Ricordo che dopo essermi ripresa dalla prima batosta sentimentale, mi sentivo invincibile, superata quella, potevo superare tutto. Mi sentivo cazzuta e potente e mi ricordo che lasciai un poveretto dall’ oggi al domani solo perché quest’estate dovevo partire per fare animazione in villaggio.

Lo lasciai senza dargli possibilità di replica, lo lasciai perché io dovevo andare, perché non mi sarei fatta fermare da nessuno.

Forse c’è da dire che di sto poveraccio mi fregava ben poco però ricordo la mia forza di volontà, dovevo andare e andai, nessuno poteva fermarmi e lo lasciai senza troppi giri di parola, senza rivedersi mille volte per tornarsi roba varia, senza ripensamenti. 

Ciò che contava era solo il mio benessere.

Poi forse,schiave di uno status che ci vuole felicemente accoppiate, vuoi la vecchiaia e la stanchezza,vuoi il poter avere un appoggio morale e fisico,smetti di far tutto se non hai la spinta, se non sei sincronizzata coi tempi di lui, se non hai l’approvazione.

Quanto mi piacerebbe invece risentirmi la regina del mondo,cazzuta e sicura. Viaggiare da sola, lasciare senza menate, seguire solo il personale progetto di vita.

Ma poi mi chiedo… Se fossi rimasta per quel povero ragazzo, se non fossi partita, se fossi stata dipendente, oggi che persona sarei? Migliore o peggiore?

Tutte le maledette sliding doors della vita mi tormenteranno per sempre.

Annunci

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Quando è successo?

  1. cristinadellamore ha detto:

    Però si dice anche che si chiude una porta e si apre un portone 😎

  2. Boh ha detto:

    Non credo stia avvenendo un’involuzione, ma piuttosto che ancora non si è compiuta l’evoluzione è ancora in divenire.
    Per il resto, posso dire che anzi le donne son molto più risolute e indipendenti nel rompere i legami. Prendendo come unico esempio le persone che conosco le donne son molto più determinate e coraggiose nel troncare i rapporti (anche in presenza di figli che spessor imangon a loro ‘carico’). Una donna chiude un rapporto per il semplice motivo che il rapporto non funziona più, non la fa star bene e spesso lo fa non avendo nessuno a cui appoggiarsi dopo, l’uomo interrempo un rapporto solo quando ha già una nuova compagna…un nuovo amore….e comunque non per star ‘solo’.

  3. "Cippe's" ha detto:

    Non ci pensare😂😂😂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...