Appuntamento con il disagio

<Non ci stai parlando male di lui, non gli hai dato neppure un nomignolo. Questo vuol dire solo una cosa: che ti sei innamorata>!

Questo è quello che noi amiche abbiamo scritto ad una del gruppo che, famosa per la sua ironica critica di ogni appuntamento, da un po’ di tempo, non ci delizia con aneddoti su questa sua ultima vittima.

Il problema è che a noi donne piace il disagio noi ci sguazziamo proprio.
Più un appuntamento è complesso, difficile, strano, dubbioso più noi lo raccontiamo per venirne a capo, piu lo studiamo per capirne le dinamiche, più lo coloriamo nel racconto per renderlo ironico e capire se ci stiamo infilando o no dentro una grossa cazzata fresca fresca
A noi, l’appuntamento con disagio rende molto di più, ne parliamo ci ridiamo e la chiudiamo la ma se tutto è andato bene, se l’ appuntamento su è svolto secondo i canoni, allora li nasce il problema.

Non sappiamo che dire alle amiche, non possiamo sbilanciarci anche perché poi tutte ci invogliano, ci invidiano, ci spronano ,e se poi le cose vanno in merda, ci restano male loro e noi il doppio.

Per noi , la ricerca del fidanzato disagiato (qualunque sia il disagio) è indispensabile perché ci da sempre modo di trovare qualcosa di cui parlare, lagnarsi, impegnarsi e tribolare, insomma rende attiva quella fottuta crocerossina in noi e quella disgraziata poetessa interna che ci fa tessere versi di tristezza di questa sofferenza che ci causa.
Sulle storie belle ci scrivono tutti. Sull’amore perfetto ci cantano da secoli. Noi vogliamo il disastro che poi, magari diventa un bellissimo disastro.
E quindi si, quando non sappiamo che dire, che fare è perché la storia va bene. E quando la storia va bene, siamo più turbate di quando va male perché non ci vogliamo e possiamo credere, siamo talmente abituate al male che non facciamo caso al bene.
Ma soprattutto quando una storia va bene e noi siamo abituate al disagio,faremo di tutto per ricreare quel disagio a qualsiasi costo.
Per non annoarci, per non annoiare la voce narrante della nostra vita.

Siamo da abbattere

Informazioni su Emily Dickinside

un diamante dalle mille sfaccettature
Questa voce è stata pubblicata in istruzioni per l'uso. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...